martedì 30 agosto 2016

FantaExpo 2016! E aggiornamenti su Nagia




Salve a tutti, amici palombari e non. Tramite questo post vorrei parlarvi della mia partecipazione al FantaExpo ed aggiornarvi su Nagia.

Innanzitutto parliamo di questa fiera di Salerno, dove sarò presente per tutti e tre giorni della manifestazione. Sarò in compagnia di Diana Laudando e Maria Grazia Arena, anche loro autrici di fumetti. Non so ancora di preciso dove ci piazzeranno, però lo stand che dovrete cercare nel caso vogliate passare è a nome di Doraetos Manga.

Per quanto riguarda me, porterò le ultime copie del numero 0 di Nagia che mi sono rimaste, e le venderò al prezzo specialissimo di solo 1 €! E in allegato avrete anche questa cartolina, disponibile in tre colori (giallo, arancio e bianco); su vi è un disegno di Nagia e Diadià creato apposta per l'occasione e un mio messaggio.

Coloro che hanno già acquistato il numero 0 e desiderano ricevere anche loro questo stampato al prezzo di 0.50 €, basterà farmelo sapere attraverso uno qualsiasi dei miei canali web, indicandomi il colore desiderato.

Qui di seguito un'anteprima:


E vi lascio anche l'illustrazione di Relumi al mare (che gran esibizionista, è lei XD), che sarà in vendita sotto forma di cartolina:




Per concludere il discorso FantaExpo, come sempre sarò disponibile a fare sketch e commissioni varie. Per info vi lascio qui di seguito il prezzario:




Per quanto riguarda Nagia, i lavori procedono. Con la versione romanzo sono arrivato a circa 1/3 della stesura finale del primo numero, e spero tanto di riuscire a terminarlo prima delle feste di Natale, in modo tale da poterlo subito proporre agli editori.

Anche la versione fumetto procede, e qui vi lascio un'anteprima che ho già postato sul mio profilo FB, in occasione di Ferragosto.


Ed ho praticamente finito di lavorare a quel mio piccolo corto animato di cui vi ho parlato nei mesi scorsi. Giusto le ultime cose e si partirà col doppiaggio! Anche in questo caso vi lascio un'anteprima:


Parlando invece di cose "youtubesche", sto lavorando a una recensione sull'anime di Blue Dragon: da buon appassionato di tutto ciò che ha a che fare con Toriyama non potevo non farlo, anche tenuto conto che la visione è stata davvero molto piacevole e vorrei tanto parlarvene!

E poi sì, dai, vi lascio "leak" anche di quella che sarà la copertina: me da bambino che evoca nientepopodimeno che Blulan, il protagonista maschile di Nagia! Ho scelto lui come mia ombra perché se devo associarmi a un animale, la scelta ricade senza dubbio sui cani, poiché sento molta affinità caratteriale con loro; per non parlare del fatto che sono stati, ma guarda un po', i migliori amici che ho mai avuto. E poi, piccola anticipazione, psicologicamente il personaggio che più si avvicina al mio carattere è proprio lui, il cane mannaro Blulan!



Detto questo, credo di aver dato tutte le notizie del caso. Quindi ci si vede con un post di aggiornamento sul post FantaExpo, e poi il 17 e 18 Settembre al Fumettopolis!

martedì 2 agosto 2016

La storia di Nagia: informazioni sul numero 1

Salve a tutti, amici.

Tramite questo post voglio aggiornarvi sul numero 1 de  La Storia di Nagia. Come già suggerisce il titolo che vi sto proponendo adesso, in italiano invece che in inglese, diversi saranno i cambiamenti rispetto a quanto visto nel numero 0.

Infatti, oltre alla revisione delle parti già scritte, sto lavorando affinché in generale tutto risulti più semplice e scorrevole. Ad esempio, il cambiamento da Naja a Nagia è da vedersi in tal senso: troppe persone pronunciavano il nome della protagonista Naia. E vi anticipo anche che ci sarà un piccolo cambio di vestiario.

Maggiori dettagli vi verranno forniti fra circa un mesetto.

Per il momento comunico quanto segue: ho deciso che La Storia di Nagia non verrà portata avanti sotto forma di romanzo fumettato.

La formula principale sarà quella di semplice romanzo, a cui verrà affiancata una sua versione a fumetti. Sì, avete letto bene, ci sarà il fumetto di Nagia.

Tutto questo per i seguenti motivi:

1) Nonostante al Comicon abbia riscosso un successo notevole, non ho voglia di combattere per promuovere una formula nuova quale è quella del romanzo fumettato, che destinerò eventualmente a spin off, altri racconti, etc. Detta in altre parole, oltre a promuovere la mia opera non voglio pensare a convincere la gente della bontà di questo modo di raccontare.

Ciò che ho notato, infatti, è che chi di solito legge fumetti i romanzi non li compra a prescindere, mentre chi legge romanzi non sempre vede di buon occhio una prosa illustrata. Quindi, tanto vale perseguire la strada del romanzo, che potenzialmente è più redditizia rispetto a quella del fumetto e fornire una versione a fumetti per chi preferisce quest'ultimo genere di produzione.

2) Io nasco come fumettista, e proprio non ce l'ho fatta a reprimere il mio desiderio di disegnare per intero la mia storia. Ma sarà un progetto fatto unicamente per me e per chi avrà la pazienza di seguirlo. Questo perché, lavorando da solo, il tempo per la sua produzione sarà quello che è (attualmente ci sto lavorando la sera, per due, tre orette; il resto del tempo lo dedico alla versione romanzo e a progetti collaterali).

Inoltre, ho molta più speranza di guadagnare bene (anzi, tanto da potermi permettere di mangiare, ad essere precisi) e ricevere delle proposte dall'estero con la formula del romanzo rispetto a quella del fumetto. E per me che sogno un adattamento animato per la mia opera, o addirittura dei film, sento che questa è la scelta giusta.

3) Così è tutto più facile da impaginare.

Per quanto riguarda il numero 0, ho deciso anche che alle prossime fiere che parteciperò (e online) verrà venduto al prezzo di 1 €, perché ormai mancano solo poche copie ed è mia intenzione levarle da mezzo.

In aggiunta, comunico questo: tutti coloro che hanno acquistato o acquisteranno il numero 0 avranno diritto a uno bello sconto sul prezzo di copertina del numero 1.

That' all my friends. Ovviamente solo per il momento, perché tanto, ma davvero tanto bolle in pentola.

PS: tutti i capitoli sin ora pubblicati sono stati cancellati dalla rete. Ciò perché ho notato che il fornire materiale gratis, anzi così tanto materiale gratis, non ha avuto lo stesso risultato rispetto a quanto mi aspettavo. La cosa può funzionare per i fumetti, non tanto per i romanzi, questo ho scoperto.